L'ecomuseo della Valgerola



La storia della Valgerola si è da sempre contraddistinta per la sua gente: fiera delle tradizioni, legata alla terra ed origini, unita nell'identità, con grande senso di comunità e di appartenenza. Le emigrazioni in luoghi vicini o lontani, la transumanza nelle stagioni, il quotidiano spostamento, hanno caratterizzato la vita dei "Giaröi", forgiandone il carattere semplice e ospitale.

Il territorio montano, nel Parco Orobie Valtellinesi, si caratterizza per la presenza di insediamenti abitati a quote elevate, sorti nei secoli in relazione alle tradizionali attività agricole, di allevamento e utilizzo di boschi e miniere.

L'Ecomuseo della Valgerola rappresenta un elemento di unione fra passato e futuro, di identità e sviluppo sociale, per riscoprire e valorizzare storia, tradizioni e cultura locali, attraverso i segni del tempo (formazioni geologiche, reperti fossili), il paesaggio naturale (prati, alpeggi, boschi, laghi, flora e fauna), i segni dell'uomo e della fede (edifici ed opifici, chiese, usi, costumi..), i prodotti tipici (Bitto e Mascherpa), la Capra di Valgerola...

L'Ecomuseo della Valgerola è stato formalmente costituito dal comune di Gerola Alta con deliberazione C.C. n.16 del 02.05.2008 con il coinvolgimento delle associzaioni, degli operatori e della popolazione locale.
L'ambito di riferimento è il territorio comunale, corrispondente alla testata della Valgerola, territorio montano della Provincia di Sondrio, posto dai 1000 ai 2550 metri s.l.m., rientrante per circa il 90% all'interno del perimetro del Parco Regionale delle Orobie Valtellinesi.

Seppure la costituzione formale risale al 2008, le attività dell'Ecomuseo sono in corso da diversi anni, attraverso le azioni promosse dai soggetti aderenti.

Al fine del riconoscimento da parte della Regione Lombardia, l'ecomuseo ha individuato il ricco e variegato patrimonio materiale, immateriale e paesaggistico da salvaguardare e valorizzare, attraverso le azioni e le attività previste.

Secondo la tradizione orale, i primi abitanti sarebbero venuti nell'alta Valle del Bitto da entrambi i versanti delle Orobie per... 

Quasi certamente fin dai tempi più antichi anche l'alta Valle del Bitto ha fatto parte di quell'ampio comprensorio bresciano, be...

Nei secoli scorsi l'assistenza alle persone povere è stata affidata esclusivamente alla generosità dei privati, che sono interve...

Il versante delle Orobie rivolto a Nord ha sempre fornito una grande quantità di legname, indispensabile per la costruzione dell...

In ambito didattico-educativo, l'azione congiunta fra Comune e Pro Loco di Gerola Alta, Parco Orobie Valtellinesi, Museo civico ...

Il locale che lo ospita è stato restaurato con un service del Lions Club di Morbegno; i documenti sono stati riordinati e invent...

Sulla piazza della chiesa parrocchiale si affaccia l'ossario, chiuso da una bella cancellata in ferro battuto, costruito nel 180...