Rifugio della corte

Rifugio della Corte (M 1268), in una struttura del 1920 con chiesetta, è in località Corte, un maggengo con baite e panorama su tutta la Bassa Valtellina.

Il percorso ha inizio a Mellarolo (M 825) con il parcheggio sul lato destro della strada. Il borgo è da attraversare - seguendo i segnavia - per raggiungere Via Ronchi e lì proseguire verso destra per i gradini - a sinistra - che raggiungono la mulattiera oltre le ultime case, sui ripidi prati. Il sentiero nel bosco è in salita, in alcuni tratti anche ripida, poi è di nuovo mulattiera e quindi pista sterrata; al bivio, a quota 945 metri slm, è da proseguire a sinistra per le località Fontane e Ronchi con le case lungo il percorso: su più di una c’è un affresco di una Madonna con Bambino. Il tracciato in cemento supera il ponte su il Fiume, un rio, e raggiunge la strada che sale da Rasura verso le località a monte. Il percorso prosegue a destra e così al bivio con il cartello che indica “Rifugio della Corte”. La pista è in discesa e poi in leggera salita, tra le case. La segnaletica - a sinistra - indica una mulattiera per il ristoro, a circa 15 minuti: ecco la località Corte, con le case nel grande prato a destra. La pista sterrata appena sopra è da seguire a destra, quasi in piano, poi a scelta proseguire, oppure salire nel prato sul sentiero a sinistra. Il punto di arrivo è lo stesso: il Rifugio della Corte.

Il ritorno segue lo stesso itinerario.

È POSSIBILE RAGGIUNGERE IL RIFUGIO ANCHE IN AUTO

Difficoltà
E
Dislivello
450m
Partenza e arrivo
Mellarolo
Tempo
H 2